sabato 30 maggio 2009

CENTRO SOCIO SANITARIO A CAPANNORI

distretto_socio_sanitario[1]

E’ stato inaugurato oggi (sabato 30 maggio) il nuovo distretto socio sanitario di Capannori, inserito nel grande complesso del Centro Sanitario situato proprio accanto alla sede comunale, che ospita anche il Dipartimento della Prevenzione, il Laboratorio di Sanità Pubblica di Area Vasta e l'auditorium.
Il nuovo complesso è stato realizzato grazie alla proficua collaborazione venutasi a creare tra il Comune e l'Azienda USL 2:
“Siamo molto soddisfatti – ha evidenziato il direttore generale dell'azienda USL 2 Oreste Tavanti dopo il taglio del nastro - di questa struttura bella e funzionale, che sarà la ‘casa’ dei cittadini, degli operatori e dei medici di medicina generale. Il distretto di Capannori si va ad inserire in una rete di centri socio sanitari, che verranno tutti mantenuti. In questo 2008 abbiamo dato una forte spinta all’attività territoriale, con l’attivazione di servizi e di nuovi posti letto che segnano una svolta nel nostro sistema sanitario. Si tratta di un modo diverso di ‘fare sanità’ che troverà il suo coronamento con la costruzione del nuovo ospedale, un’opera assolutamente necessaria che dovrà essere perfettamente integrata con le attività territoriali avviate e con quelle che verranno sviluppate nel periodo che precede la realizzazione del nuovo presidio ospedaliero”.
“Questa struttura – ha affermato il sindaco di Capannori Giorgio Del Ghingaro – è un importante punto di riferimento per tutta la Piana e ha tutte le caratteristiche di un distretto moderno. Nel giro di pochi giorni abbiamo inaugurato la casa della salute di Marlia e questo centro socio-sanitario, due strutture di alto livello che rappresentano altrettanti risultati concreti, derivati da una stretta collaborazione con l’Azienda sanitaria e anche da ingenti finanziamenti stanziati dagli enti locali per il miglioramento dei servizi. In particolare il distretto di Capannori verrà presto riempito di operatori qualificati e motivati e di cittadini che potranno usufruire quotidianamente e in maniera più semplice e diretta di attività di grande rilevanza”.
“Il nuovo distretto - ha aggiunto il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli – è in una posizione strategica ed ha un’architettura suggestiva e funzionale. E’ la sintesi di ciò che serve oggi ai cittadini: vicinanza alle proprie abitazioni ma anche tecnologia e modernità. Dobbiamo dare atto all’Azienda USL 2 di Lucca e al Comune di Capannori di aver realizzato, in tempi brevi e partendo addirittura da una situazione di contenzioso, un presidio fondamentale non solo per Capannori ma per tutto il territorio lucchese. Qui il personale lavorerà in un ambiente più idoneo e stimolante e la popolazione troverà un sicuro punto di riferimento”.
“Qui – ha spiegato il direttore del Dipartimento della Prevenzione Alberto Tomasi – tra poco entreranno gli operatori del distretto e subito dopo quelli della prevenzione. Tutti noi non vediamo l’ora di cominciare a lavorare nella nuova sede, che sarà caratterizzata soprattutto da due aspetti. Il primo è la presenza di spazi adeguati e l’attenzione per l’accoglienza nei confronti dell’utenza. La seconda particolarità è quella del lavorare insieme: i servizi distrettuali e quelli dedicati alla prevenzione hanno molti punti di contatto (penso ad esempio alle vaccinazioni) e siamo chiamati a sfruttare al meglio il fatto di operare fianco a fianco”.
La responsabile della zona distretto di Lucca Cristina Petretti e il responsabile dei servizi sanitari di comunità Marco Farnè hanno quindi fatto il punto delle attività distrettuali che verranno fornite negli spazi appena inaugurati e che abbracciano i vari ambiti della medicina territoriale.

Il nuovo Centro Sanitario è situato in un'ampia area di 13.500 metri quadrati, situata in Piazza Aldo Moro.
Con quest'opera si realizza un significativo potenziamento dei servizi sociosanitari nella Piana. Ci sarà infatti un notevole miglioramento qualitativo dei servizi, oltre ad una maggiore facilità di utilizzo, vista la loro ubicazione baricentrica rispetto al territorio capannorese.
La superficie del lotto è di 13.500 metri quadrati, di cui 2.735 di superficie coperta, 5.865 metri quadrati di verde pubblico e 4.900 metri quadrati di parcheggio.
La superficie lorda occupata da tutto il complesso del Centro Sanitario di Capannori è di 5.145 metri quadrati.
Il Dipartimento della Prevenzione occupa una superficie di 2.689 metri quadrati, il Centro Socio Sanitario 590 metri quadrati, i Laboratori di Area Vasta 1.100 metri quadrati, l'Auditorium 245 metri quadrati, il locale tecnico esterno 95 metri quadrati.
Il nuovo complesso, che ha una volumetria di 16.500 metri cubi, è dotato di 143 posti auto suddivisi in tre aree di sosta distinte, destinate all'utenza, ai dipendenti e ai mezzi di servizio.
E' inoltre già in funzione un Auditorium da circa 150 posti con ingresso autonomo, che viene utilizzato anche dal Comune di Capannori quale spazio per incontri, dibattiti e altre manifestazioni pubbliche.
All'interno del Dipartimento della Prevenzione continuerà ad essere presente il Laboratorio di Sanità Pubblica, una struttura di eccellenza al servizio di tutte le Aziende sanitarie di Area Vasta e dei privati che ne richiedono le qualificate prestazioni
Per il Centro Sanitario di Capannori sono state anche studiate nuove tecnologie e soluzioni per migliorare al massimo il contenimento dei consumi energetici. La struttura è infatti adeguata alle ultime normative emanate in materia ed è previsto anche l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili ed in particolare pannelli fotovoltaici sulla copertura.
Il costo dell'intervento è complessivamente di oltre 6 milioni di euro.

 vedi le foto:Inaugurazione Centro Socio Sanitario a Capannori

PREMIAZIONE DELLA XVIII RASSEGNA DI POESIA PER RAGAZZI

PREMIO POESIA RAGAZZI

PREMIO POESIA RAGAZZISabato 30 maggio, alle ore 21.00,nello spazio retrostante la Chiesa di Santa Caterina a Marlia si è tenuta la XXIV Festa di primavera, dal Rione Santa Caterina di Marlia in collaborazione con la Biblioteca comunale centrale "G. Ungaretti" di Capannori nel cui ambito è avvenuta la premiazione della XVIII Rassegna di poesia per ragazzi.
Quest'anno le scuole partecipanti tra elementari e medie sono state 9 per un totale di 105 poesie.
Durante la serata sono state lette le poesie segnalate, le segnalazioni speciali, le poesie premiate.
L'Antologia delle poesie verrà pubblicata sul sito del Comune: www.comune.capannori.lu.it.

MARLIA - PRESENTAZIONE MERCATO CONTADINO DI CAPANNORI

PRESENTAZIONE MERCATO CONTADINO

Frutta fresca, ortaggi, formaggi, olio, bruschette e vino. Sono alcuni dei prodotti “a chilometri zero” che sono stati esposti stamani (sabato 30 maggio) presso l’ex mercato ortofrutticolo di Marlia in occasione della giornata di presentazione del “Mercato contadino di Capannori” dove, a partire dal 4 luglio, il 1° e il 3° sabato di ogni mese saranno messe in vendita le tipicità locali.
Tanti i cittadini che hanno partecipato all’iniziativa, a cui sono intervenuti, tra gli altri, il vice sindaco Luca Menesini, l’assessore all’ambiente Alessio Ciacci, l’assessore alle attività produttive Mariano Manfredini e l’assessore provinciale Valentina Cesaretti.
“Questo mercato – ha dichiarato il vice sindaco Luca Menesini – valorizza l’agricoltura locale, che rappresenta una grande risorsa per il nostro territorio. Molti saranno i prodotti tipici e genuini che si potranno acquistare con un risparmio sul prezzo di acquisto visto che, grazie al contatto diretto tra i produttori e i consumatori, si riducono i passaggi nella catena distributiva. Un’iniziativa, dunque, che è utile anche in un contesto di difficoltà economia che sta attraversando il Paese. Come luogo dove tenere questo mercato abbiamo scelto l’ex mercato ortofrutticolo di Marlia per l’alto valore simbolico che ha”.
L’assessore provinciale Valentina Cesaretti ha detto che il Mercato contadino di Capannori rappresenta una rivoluzione da diffondere, perché grazie a questa iniziativa si riducono il tragitto delle merci e i prezzi finali per i consumatori. La Cesaretti ha concluso che si tratta di un grande investimento sul futuro.
Presso il mercato saranno messe in vendita le produzioni tipiche, tradizionali e locali che si distinguono per territorialità, qualità organolettica caratteristica, trasparenza del prezzo, rispetto della salubrità, ecosostenibilità e tracciabilità del processo produttivo. Il mercato sarà aperto ai produttori agricoli e agli operatori dell’artigianato agroalimentare della Provincia di Lucca con la preferenza di quelli del comune di Capannori.
Tra gli obiettivi principali che si prefigge il “Mercato Contadino” c’è quello di portare dei benefici sia al mondo della produzione che ai consumatori attraverso la diminuzione dei passaggi della catena distributiva, favorendo la cosiddetta “filiera corta”. In questo modo i cittadini potranno acquistare i prodotti a un prezzo inferiore, anche del 30%, rispetto a quello al dettaglio e i produttori potranno essere valorizzati.
Una delle particolarità del mercato sarà il riutilizzo della merce invenduta, che a fine giornata sarà consegnata ad alcune associazioni di volontariato che la ridistribuiranno.
Il Mercato è gestito dall’associazione “Per Lammari”.

Capannori, 30 maggio 2009

VEDI LE FOTO: MARLIA - PRESENTAZIONE MERCATO CONTADINO DI CAPANNORI

VARIANTE AL PAESE DI SAN GENNARO E INTITOLATA VIA A GUIDO CHELI

INAUGURAZIONE SAN GENNARO

Grande festa lo scorso sabato (30 maggio) pomeriggio nella frazione collinare di San Gennaro. E’ stata, infatti, infatti inaugurata la variante che permette ai mezzi di evitare di passare dal centro del borgo storico. L’infrastruttura, da tempo attesa dalla popolazione, è stata intitolata al commendatore Guido Cheli, ex consigliere comunale e presidente della filarmonica “Gaetano Luporini”.
Alla cerimonia, che si è svolta davanti a molti cittadini, erano presenti anche il sindaco, Giorgio Del Ghingaro, l’assessore ai lavori pubblici, Claudio Ghilardi, gli assessori Gabriele Bove, Alessio Ciacci e Lara Pizza, il presidente della filarmonica “Gaetano Luporini” di San Gennaro, Romano Citti, i familiari di Cheli e l’ex assessore provinciale Aurelio Russo.
La variante di San Gennaro è stata realizzata in tre lotti, dei quali l’ultimo, che è consistito nell’asfaltatura e nella pitturazione della segnaletica orizzontale, si è concluso la scorsa settimana. Entro l’estate, poi, verrà realizzata la pubblica illuminazione. Nelle prossime settimane, inoltre, l’amministrazione comunale valuterà assieme alla popolazione del paese l’opportunità di chiudere al transito veicolare, ad esclusione dei residenti, via Ilio Menicucci, che attraversa il borgo.
“Si tratta di un’opera attesa da molto tempo dai cittadini, che permette di valorizzare e di rendere più sicuro il borgo storico della frazione, dove il transito dei veicoli si è ora ridotto – dichiara il sindaco, Giorgio Del Ghingaro -. Abbiamo deciso di intitolare la via a Guido Cheli, che ha ricoperto importanti cariche ed è stato insignito di prestigiosi riconoscimenti, perché per la nostra amministrazione comunale è importante tramandare alla memoria i personaggi che hanno dato un contributo prezioso allo sviluppo delle varie frazioni e quindi di tutta Capannori”.
La cerimonia è stata accompagnata da un’esibizione della filarmonica “Gaetano Luporini”. La giornata di festa si è conclusa con un rinfresco presso il teatro della frazione, dove si è tenuto uno spettacolo musicale a cura del gruppo “I Byron”.

La variante ha una lunghezza complessiva di circa 350 metri, insiste sul versante collinare sud-orientale della frazione e si svincola da via di San Gennaro in corrispondenza di un tornante posto ad una quota di circa 200 metri s.l.m. Attraversando il versante sud, si innesta in via del Cimitero nel tratto compreso tra quest’ultimo ed il centro abitato. La strada  si presenta con un’unica carreggiata a due corsie con doppio senso di marcia e banchine laterali, per una lunghezza complessiva di 8 metri. Ai lati della via sono stati installati dei guard rail in legno; una soluzione, questa, che ha un basso impatto ambientale.
Quello del borgo sulle colline a nord del comune di Capannori è stato un problema con il quale i residenti della frazione hanno da sempre dovuto convivere. La strada che attraversa il centro storico, via Ilio Menicucci, presenta una carreggiata stretta, che non ha adeguati spazi per lo scambio dei mezzi. Questa caratteristica costringe ad effettuare manovre di retromarcia per passare. Con la realizzazione della variante, dunque, l’amministrazione comunale ha risolto un problema sentito dalla popolazione e dagli automobilisti.

Chi era Guido Cheli

Guido Cheli (1905 – 1988) è sempre stato residente a San Gennaro. Dal 1934 al 1964 ha lavorato alla Cassa di Risparmio di Lucca. E’ stato consigliere comunale di Capannori per 24 anni, dal 1946 al 1970, ricoprendo la carica di assessore e vice sindaco dal 1947 al 1951. Fu presidente della filarmonica “Geatano Luporini” dal 1945 al 1982, anno in cui l’assemblea dei soci lo nominò consigliere a vita. Numerosi i suoi riconoscimenti: nel 1950 è stato affratellato all’ordine dei Cappuccini Minori; nel 1957 è stato nominato cavaliere della Repubblica dal presidente Gronchi; nel 1973 è stato nominato Commendatore della Repubblica dal presidente Leone. Ha ricevuto anche una croce al merito della carità consegnata dalle Misericordie d’Italia.

Capannori, 1 giugno 2009

 VEDI LE FOTO: Inaugurazione variante a San Gennaro

domenica 24 maggio 2009

Domenica 24 Maggio inaugurata la "Casa della Salute " a Marlia

nik-0516[1]

Alle ore 12.00 di Domenica 24 Maggio, Comune di Capannori e Azienda Usl 2 Lucca hanno inaugurato la ‘Casa della salute’ di Marlia, struttura interamente dedicata ai servizi socio sanitari integrati: la residenza assistita per anziani, l’ospedale di Comunità, il Centro Diurno. Al taglio del nastro il sindaco, Giorgio del Ghingaro e il direttore generale dell’Azienda usl 2 Oreste Tavanti.

L’evento, è stato l’occasione per inaugurare la Casa di Riposo completamente risistemata al suo interno, anche con nuovi arredi più moderni e confortevoli e al suo esterno dove sono stai realizzati lavori di sistemazione dello spazio verde all’ ingresso dell’edificio

NIK_0558

>vedi tutte le foto su capannorieventi.eu<

domenica 17 maggio 2009

FESTA DEGLI AQUILONI

festa aquiloni

Domenica prossima, 17 Maggio 2009, al Mattaccio, il Centro Culturale di Tassignano organizza, come da tradizione, la "Festa degli Aquiloni e dei Giochi di una volta".
Sarà un modo per trascorrere un piacevole pomeriggio per grandi e piccini giocando con i giochi ormai dimenticati.
Per tutto il pomeriggio sarà allestito il 'luna park' dei giochi e saranno tenuti i laboratori dove i membri dell'associazione spiegheranno e seguiranno i bambine nella realizzazione di alcuni passatempi e svaghi.
Durante la festa verranno distribuite le "merende di una volta", ci saranno i banchetti di arti e mestieri e verranno costruiti e fatti volare gli aquiloni.
Sarà inoltre consegnata ad un rappresentante della Fondazione Meyer di Firenze la somma raccolta dalle nostre iniziative per aiutare l'Ospedale Pediatrico.
Infine alle ore 21,00 uno spettacolo comico di cabaret nel salone concluderà la giornata, risate assicurate...
Ulteriori informazioni potete trovarle sul sito www.centroculturaletassignano.it o contattando l'associazione a centroculturaletassignano@yahoo.it

www.centroculturaletassignano.it

 associazione di volontariato socio-culturale

VEDI LE FOTO: festa degli aquiloni e dei giochi una volta

SCARICA LA LOCANDINA

sabato 16 maggio 2009

POLO TECNOLOGICO DI CAPANNORI

COORDINAMENTO PIANI STRUTTURALI

Intervengono:
Giorgio Del Ghingaro, sindaco del Comune di Capannori
Giovanni Cordoni, Presidente Centro Servizi Calzaturiero
Stefano Baccelli, Presidente della Provincia di Lucca
Claudio Guerrieri, Presidente della Camera di Commercio Lucca
Eugenio Baronti, Assessore Regionale Ricerca
Per informazioni: Segreteria del Sindaco 0583-428211 sindaco@comune.capannori.lu.it

BEPPE GRILLO A CAPANNORI

 

grillo1http://www.capannorieventi.eu/images/-home/-maggio2009/volantinoweb.png

STUDI MEDICI A VORNO

Inaugurazione studi medici Vorno

Si è concretizzato l’intervento di recupero dell’ex scuola elementare di Vorno messo in atto dall’amministrazione comunale per dare ai cittadini della frazione nuovi spazi e incrementare l’afflusso di turisti. Nel pomeriggio di sabato scorso (16 maggio) sono stati inaugurati i nuovi studi medici e presto sarà messo a disposizione della Protezione Civile e di altre associazioni del paese uno spazio per le riunioni. Entro l’inizio dell’estate, poi, aprirà, sempre nell’ex edificio scolastico, una struttura ricettiva extra-alberghiera.
Il taglio del nastro degli studi medici è avvenuto alla presenza del sindaco, Giorgio Del Ghingaro, dell’assessore ai lavori pubblici, Claudio Ghilardi, e dei medici di base che vi presteranno servizio. Sorgono in un’aula della scuola, grande 36 metri quadrati, e sono dotati anche di bagni e di una sala d’attesa. Gli ambulatori saranno utilizzati da tre medici: Gigliola Biagini, Flaviano Raffanti e Gianfranco Olivieri.
Quello dell’ex scuola elementare di Vorno è stato uno dei principali lavori di recupero degli edifici pubblici messi in atto dall’amministrazione comunale. L’opera, che ormai è praticamente conclusa, visto che mancano solo da acquistare alcuni mobili, è costata 270 mila euro, di cui 100 mila a carico della Regione Toscana.
“Abbiamo mantenuto gli impegni presi coi cittadini – dichiara il sindaco, Giorgio Del Ghingaro -. Adesso Vorno ha a disposizione un ambulatorio moderno e funzionale inserito all’interno dell’ex scuola, che è stata recuperata grazie a un importante investimento. L’edificio, inoltre, sarà presto destinato anche alla Protezione Civile e ad altre associazioni locali, che rivestono un ruolo fondamentale per la crescita del nostro territorio. Sarà anch eun punto di riferimento turistico perché ospiterà coloro che vorranno visitare questa frazione che offre interessanti paesaggi e sentieri”.
“L’opera di recupero dell’ex scuola elementare – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici, Claudio Ghilardi – si inserisce all’interno di una serie di interventi messi in atto dall’amministrazione comunale per dotare le frazioni del territorio di strutture, spazi e servizi. Accanto agli studi medici, che erano da tempo chiesti dai cittadini, daremo spazi adeguati alle associazioni e doteremo il paese di una struttura ricettiva”.
Oltre agli ambulatori, che erano da tempo richiesti dai cittadini, l’ex scuola ospiterà anche una struttura ricettiva extra-alberghiera che sarà in grado di valorizzare turisticamente la frazione dove, fra l’altro, da oltre un anno l’amministrazione comunale ha recuperato alcuni chilometri di sentieri nell’ambito di un progetto che ha coinvolto tutti i Monti Pisani. La struttura ricettiva è suddivisa in uno spazio per le informazioni turistiche, una sala d’attesa, una sala ristorante, quattro camere (tre matrimoniali e una per bambini) con relativi servizi igienici e una cucina con servizi per il personale. Nell’ex scuola è inoltre pronto lo spazio, con accesso indipendente, che sarà messo a disposizione della Protezione Civile e delle altre associazioni di volontariato del paese. All’esterno, inoltre, verranno messe a dimora alcune piante.
I temi di completa attivazione saranno brevi. E’ in fase di espletamento la gara per assegnare la gestione della struttura ricettiva. Presto verrà anche elaborata un’informativa in modo che le associazioni di volontariato possano richiedere gli spazi messi a loro disposizione in base all’apposito regolamento approvato dal consiglio comunale. L’intera struttura sarà operativa per l’inizio dell’estate. Nel frattempo l’ex scuola sarà sede di due sezioni elettorali per le prossime elezioni amministrative ed europee.
In queste settimane che precedono l’apertura completa della struttura, sarà possibile visitare l’edificio nell’orario e nelle modalità riportate in un cartello posto all’ingresso della struttura.

Capannori, 18 maggio 2009

VEDI LE FOTO: Inaugurazione Studi Medici a Vorno

lunedì 4 maggio 2009

TUTTI IN GIOCO! DIVERSAMENTE ABILI, SPORTIVAMENTE INSIEME

TUTTI IN GIOCO DIVERSAMENTE ABILI SPORTIVAMENTE INSIEME

Per il quinto anno consecutivo Capannori dedica un’intera settimana allo sport e alla solidarietà grazie alla manifestazione “Tutti in gioco!”. Dal 4 al 10 maggio il comune diventa luogo fisico e ideale dove l’attività fisica unisce atleti disabili e normalmente abili e dove si fa strada il progetto d’integrazione socio – sportiva che consente ai vari atleti di mettersi in gioco con lo sport. Saranno coinvolti duemila studenti delle scuole degli istituti comprensivi di Capannori.
Il programma dell’edizione 2009, promossa dal Comune in collaborazione con Provincia di Lucca, Fondazione Banca Del Monte di Lucca Azienda Usl 2, Istituto Comprensivo Capannori, Coni, Cip, Panathlon e numerose associazioni è stato presentato stamani (martedì 28 aprile) nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sede comunale. All’incontro sono intervenuti l’assessore allo sport, Giuseppe Bandoni, l’assessore allo sport della Provincia di Lucca, Valentina Cesaretti, Tina Centoni in rappresentanza degli istituti comprensivi di Capannori, Manuela Ridolfi, presidente del Forum delle associazioni di Capannori, Anita Arrighi presidente dell’associazione “Tra fili d’erba” e rappresentante dell’associazione “Archimede”, Massimo Diodati dell’Unione Italiana Ciechi, Giovanni Natali dell’associazione “Archimede”, Giovanni Marchi e Antonella Micheloni del Centro di Salute Mentale di Lucca dell'Azienda USL 2 Carlo Chines del Panathlon di Lucca e presidente onorario della Federazione Italiana Pesca Sportiva Da Valle dell’Azienda Usl 2 Lucca e una rappresentante dell’associazione Down di Lucca.
Il lavoro dei soggetti promotori consente a “Tutti in gioco!” di essere un grande appuntamento di sport, spettacoli e testimonianze di campioni disabili, per poi diventare l’inizio di un percorso attivo tutto l’anno. In questa direzione si realizza la fusione tra le iniziative annuali di promozione sportiva del mondo scolastico con quelle promosse da “Tutti in gioco!”. Il programma delle iniziative della manifestazione rappresenta quindi una concreta collaborazione tra i soggetti diversi quali istituzioni pubbliche, scuole, associazioni ed enti sportivi di categoria, azienda sanitaria e sportivi.
“Tutti in gioco è un evento che coinvolge tutto il territorio e che mette al centro lo sport inteso come mezzo per unire e comunicare e per realizzare un confronto serio su temi importanti che riguardano le persone diversamente abili, il loro modo di stare nella comunità e nella vita quotidiana – dichiara l’assessore allo sport, Giuseppe Bandoni -. Questa manifestazione trasformerà Capannori in una grande palestra a cielo aperto dove tutti potranno provare, sperimentare e giocare con tante e nuove discipline assieme agli altri. Una grande festa che sarà anche un momento di svago e di divertimento dove adulti e bambini, ragazzi e ragazze si troveranno assieme. Ringrazio tutti coloro che collaborano a questa manifestazione, in particolar modo le scuole e l’Azienda Usl 2, che portano la loro grande esperienza, e la Fondazione Banca del Monte di Lucca”.
L’assessore provinciale allo sport, Valentina Cesaretti, ha sottolineato che quella di Capannori è una delle manifestazioni più rappresentative dello sport e della solidarietà nell’ambito provinciale. Inoltre ha evidenziato il legame venutosi a creare con il mondo scolastico ed associazionistico.
Ecco il programma completo della manifestazione: lunedì 4 maggio ore 9.00 – 12.00, stadio comunale di Marlia. Torneo di calcetto multietnico all’insegna dell’integrazione per le classi prime delle scuole secondarie di primo grado. Martedì 5 maggio ore 16.00-19.00 Laghetti di Lammari: pesca sportiva, attività equestre e con gli asinelli; partecipazione libera e gratuita per tutti, ragazzi e adulti. Mercoledì 6 maggio ore 9-12.00 piscina comunale di Capannori ‘Giochi in acqua’: attività sportive e giochi per le classi 2° delle scuole secondarie di primo grado di Capannori. Giovedì 7 maggio 9-12. Impianti Sportivi “C.Piaggia’ presso scuola media di Capannori, “Le scuole dell’infanzia e le classi 1° e 2° delle primarie di Capannori fanno sport’ percorsi misti polivalenti, giochi motori, danza fiaba, Il Circo degli Asinelli con conduttori specializzati in onoterapia; venerdì 8 maggio ore 9-12 impianti sportivi ‘C. Piaggia’ presso scuole media di Capannori, le classi 3°, 4°,5° delle scuole primarie di Capannori fanno sport’. Tra le discipline sportive, pallavolo, skiroll, karate, basket, pattinaggio; sabato 9 maggio ore 9-12 impianti sportivi ‘C.Piaggia’ presso scuola media di Capannori, ‘Sport e disabilità’ con la partecipazione della Nazionale under 22 di basket in carrozzina. Ore 17 piazza Aldo Moro tutti in bici all’insegna dell’integrazione: pedalata sul territorio di Capannori con partecipazione libera e gratuita e premi per le scuole con il più alto numero di partecipanti. Aderisce all’iniziativa l’unione italiana Ciechi con tandem per non vedenti.
Domenica 10 maggio: 9-12 Piscina comunale di Capannori; la piscina sarà aperta gratuitamente per tutti coloro che vogliono provare le attività sportive dell’impianto. Possibilità di fare immersioni subacquee con istruttori abilitati anche per disabili. Ore 15.00 impianti sportivi ‘C.Piaggia’ (presso scuola media di Capannori) e area antistante “Grande centro polisportivo all’aperto’ esibizione di atleti e possibilità di provare i molti sport presenti. Ed ancora spettacolo circense con giocolieri, clown saltimbanchi e iniziativa ‘Artigianato tra disagio, natura, arte e sport’. Con la partecipazione del mercatino dei manufatti prodotti da associazioni di volontariato che si occupano di disabilità e di artigiani testimoni di arti e mestieri antichi del nostro territorio.
In programma una merenda gratuita per i ragazzi e punto ristoro per tutti organizzato da ‘Mani in pasta’ e Pecora Nera’.
Per ulteriori informazioni ufficio Sport del Comune tel.0583 428428;www.comune.capannori.lu.it

VEDI BROCHURE ESTERNO

VEDI BROCHURE INTERNO

sabato 2 maggio 2009

venerdì 1 maggio 2009

1 MAGGIO 2009 - FIORELLA MANNOIA

fiorellamannoia[1]

Circa 5 mila persone hanno assistito ieri, (venerdì), in piazza Aldo Moro, al concerto di Fiorella Mannoia, promosso dal Comune con il patrocinio della Regione Toscana, in occasione del 1° maggio.
La  Mannoia, salita sul palco dopo i saluti del sindaco Giorgio Del Ghingaro, del presidente della provincia, Stefano Baccelli e dell’assessore regionale Giuseppe Bertolucci presente sul palco insieme al collega Eugenio Baronti e all’assessore comunale alle politiche giovanili, Lara Pizza, si è esibita ininterrottamente per due ore, infiammando letteralmente il pubblico presente.
Cantando alcuni dei suoi cavalli di battaglia, come ‘Sally’, ‘C’è tempo’, ’E penso a te’, ‘Come si cambia’, ‘Oh che sarà’, ‘Giovanna d’Arco’, ‘Il cielo d’Irlanda” “Treni a vapore’,  ’Il Tempo non torna più’  Fiorella Mannoia ha regalato grandi emozioni alle tante persone presenti in piazza.
A grande richiesta la Mannoia ha concesso un bis ed ha concluso la sua strepitosa performance con ‘Carlito’.
In piazza Aldo Moro, ieri, erano presenti una decina di stands istituzionali: Centro Giovani, Osservatorio della Pace, Pari opportunità, Forum Associazioni Capannori, Biblioteca comunale, Cgil, Cisl e Uil, insieme agli stands di Emergency di cui Fiorella Mannoia è stata testimonial e della VAB di Capannori che ha curato anche il sevizio di vigilanza.
Quest’anno il concerto del 1° maggio è stato l’occasione, per una importante  iniziativa di solidarietà in favore delle popolazioni dell’Abruzzo colpite dal terremoto: l’associazione di promozione sociale ’Ink’ con l’iniziativa ‘Mani fiorite’ con  clown, saltimbanchi e artisti di strada ha infatti raccolto fondi per i terremotati.

Capannori, 2 maggio 2009

 VEDI LE FOTO:1 Maggio 2009 - Fiorella Mannoia

 
[Valid RSS]